Una delle nostra socie fondatrici – che è anche quella che cerca di farci capire un po’ la scienza – si sposa il 1 agosto. Ancora non si capisce se potrà farlo, se potremo essere in 10 o in 100, se dovremo pranzare seduti e assicurare che balleremo a distanza.

In Uganda, invece, nel frattempo si sono inventati il matrimonio scientifico, cioè un matrimonio ai tempi del Covid con al massimo 10 invitati e rispettando specifici protocolli sanitari. Per gli ugandesi della classe media questa scelta è stata particolarmente deludente (almeno quanto lo è stata per Jonny Cortes) perchè i matrimoni rappresentano un momento cruciale in cui esibire il proprio status sociale. In questo video della BBC, Rita, una wedding planner ugandese, ci fa vedere come si creano degli OMG moments e come i matrimoni, spesso, costino più dei soldi per realizzarli.

Che siate tra le 10 prescelte che parteciperanno a un matrimonio come in Uganda o che siate tra quelle che hanno visto spostare quello della loro migliore amica, è molto poco probabile che quest’estate vedrete i vostri amici che si promettono amore o che fingerete di nascondervi per non prendere il bouquet o che dovrete sopportare il sempreverde circo di fiori, confetti, foto e parenti.

Per fortuna, anche se quest’estate non potrete andare ai matrimoni, i matrimoni potranno venire da voi. Sappiamo che ne sentivate il bisogno, anche noi!

Se è vero che in tutto il mondo e in epoche diverse (anche oggi) i matrimoni posso essere fonte di disuguaglianze e disastri di vario tipo, allo stesso modo, in ogni parte del mondo e in ogni epoca, sono un rito che si ripete, coinvolgendo sia i singoli che le comunità, in Italia come in Uganda e in Nigeria. Di questo ci piacerebbe parlarvi, concentrandoci sulle promesse, sui  riti e sulle celebrazioni che accomunano il vostro matrimonio a tanti altri lontani nel tempo e nello spazio.

Vi racconteremo matrimoni diversi e divertenti attraverso la lente delle socie di Promise che quei matrimoni li hanno vissuti (anche più di uno), organizzati e amati.

Make a Promise! (Si, lo voglio!)